Agevolazioni

VERONA – Incentivi all’innovazione tecnologica

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Verona, nell’ambito delle proprie competenze istituzionali, ai sensi della riforma delle Camere di Commercio attuata con D. Lgs. 219/2016, intende sostenere ed incentivare la competitività delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) della provincia di Verona, stimolandole a realizzare progetti di innovazione tecnologica.

BENEFICIARI

PMI con sede legale o unita produttive in provincia di Verona

SPESE AMMISSIBILI

Sono considerate ammissibili le spese sostenute per:

  • inserimento di metodologie di progettazione automatica collegata col processo produttivo (CAD);
  • inserimento di tecniche di automazione di fabbrica supportate da elaboratore (CAM);
  • inserimento di metodologie di controllo globale della qualità del prodotto;
  • inserimento di nuove tecnologie all’interno di processi o prodotti tradizionali tecnologicamente maturi;
  • rinnovo per l’ammodernamento di macchinari ed impianti tecnologici con esclusione degli impianti previsti dall’articolo 1 del D.M. 37/08;
  • inserimento di sistemi informatici e di telecomunicazione innovativi, esclusa la creazione di siti Internet e l’applicazione della normativa sulla privacy;
  • installazione di sistemi antifurto, antirapina (compresi centraline, sensori volumetrici, dispositivi di protezione perimetrale e telecamere di videosorveglianza) – tali investimenti non sono soggetti all’esclusione di cui all’articolo 1 del citato D.M. 37/08.
  • inserimento di soluzioni per la mobilità sostenibile, ivi compresi i punti di ricarica auto o bici elettriche.

AGEVOLAZIONE

18% a Fondo Perduto per le Micro e piccole imprese

9% a Fondo Perduto per le Medie imprese

Contributo massimo  € 12.000,00 per impresa

Maggiorazione del massimale di 1500 € in caso di impresa femminile o giovanile o di impresa in possesso del “rating di legalità”.

Sono ammissibili progetti di importo non inferiore a € 5.000,00.

 

SCADENZA

Le domande possono essere inviate esclusivamente in modalità telematica dalle ore 8:00 del 05 marzo 2018  alle ore 21:00 del 12 marzo 2018, per spese sostenute dal 13 marzo 2018 al 31 gennaio 2019.

L’ordine di precedenza nella graduatoria è determinato dall’ordine crescente dell’investimento ammesso a contribuzione. Ai sensi di quanto stabilito nell’art. 7 del Regolamento, nella predisposizione della graduatoria non si terrà conto dell’eventuale richiesta di contributo solo su una quota parte dell’investimento complessivo.

Compila il modulo qui sotto per avere maggiori informazioni

Richiesta Informazioni
* informazione necessaria



Informativa privacy

Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *