Veneto: fondo perduto consulenze e formazione nell’ambito del passaggio generazionale

SCHEDA DI RIEPILOGO FONDO PERDUTO CONSULENZE E FORMAZIONE IN AMBITO PASSAGGIO GENERAZIONALE

BENEFICIARI

  • Lavoratori occupati, con particolare attenzione per i lavoratori over 54 (almeno il 20%);
  • Titolari di impresa;
  • coadiuvanti d’impresa;
  • Lavoratori autonomi e liberi professionisti.

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto fino al 100%

LINEE DI INTERVENTO

1. “Age and Diversity management”.

L’obiettivo di questa linea è di formare i lavoratori “over” affinché rimangano al passo con i tempi e con le evoluzioni aziendali con particolare riguardo al tema della digitalizzazione e delle competenze trasversali, favorire lo scambio intergenerazionale mediante la realizzazione di interventi quali mentoring e reverse mentoring, consulenza individuale e di gruppo, sensibilizzare le aziende verso la creazione di piani di carriera stimolanti per lavoratori “over” e la strutturazione di piani di welfare tarati sulle loro necessità.

2. Passaggio generazionale e “Family business”

Su questa linea potranno essere presentati progetti di accompagnamento dei lavoratori in percorsi finalizzati al passaggio generazionale, indipendentemente dall’età anagrafica dei lavoratori con le seguenti azioni:

  • Formazione e accompagnamento specifiche per favorire il passaggio generazionale in azienda (a tutti i livelli, sia a livello di top management/proprietà che rispetto ai dipendenti).
  • Favorire all’interno delle aziende la trasformazione organizzativa/societaria (anche mediante l’acquisizione del capitale sociale da parte dei lavoratori), portando alla generazione di una nuova realtà aziendale.

3. Linea per persone occupate

In questa linea potranno essere previste azioni di formazione e di assistenza/consulenza destinate a persone over aged che necessitino di competenze per il mantenimento del posto di lavoro.

I progetti della Linea 3 sono rivolti a lavoratori occupati fuori dall’orario di lavoro, titolari d’impresa, coadiuvanti, liberi professionisti e lavoratori autonomi.

Ogni impresa può essere coinvolta in un solo progetto.

SPESE AMMISSIBILI

Costi delle docenze fino al 100% (la classe ideale è da 5 persone)

Coaching individuale o di gruppo fino al 100%

Assistenza/consulenza individuale o di gruppo fino al 100%

Costi del temporary manager fino al 50% ed un massimo di 40’000 euro

SCADENZE

Termine per la presentazione: 28 ottobre 2021

PERCORSI DI TEMPORARY MANAGMENT PROPOSTI DA NOSTRI PARTNER

PERCORSO DI OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI

Le aziende hanno fino al 25% di costi non produttivi per le risorse umane. Le aziende che hanno beneficiato del progetto “P.O.I.T.” – Process Optimization Information Technology – ottenendo riduzioni del 45% del tempo improduttivo.

Il progetto utilizza metodi molto consolidati e testati nelle PMI, con intervento di specialisti nell’organizzazione aziendale.

BENEFICI DELL’OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI
Riduzione del tempo fino al 50% nei processi logistici, commerciali, amministrativi

RISORSE UTILI

Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.

Summary
Review Date
Author Rating
51star1star1star1star1star
Condividi