Veneto: Incentivi Fotovoltaico ed efficienza energetica

La Regione Veneto ha approvato una nuova linea di finanziamento per incentivare gli investimenti in fotovoltaico ed efficienza energetica.

SCHEDA INCENTIVO FOTOVOLTAICO ED EFFICIENZA ENERGETICA

BENEFICIARI

PMI

Possono beneficiare delle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese, anche costituite in forma cooperativa.

Sono ammissibili alle agevolazioni le PMI operanti nei settori di seguito specificati (rif. classificazione ATECO 2007):

– PMI operanti nei seguenti settori: C, D, E, F, H, J, M72, A01.61.

– PMI artigiane di tutti i settori.

– PMI operanti nei seguenti settori: E38, G, H52.29, H53.20, I56, J59, J60.10, J60.20, J62, K66, L68, M69, M70, M71, M73, M74.20, M74.30, N77, N78, N79, N80, N81, N82, P85, R90.02, R92, R93, S95, S96.

AGEVOLAZIONE

Finanziamento agevolato fino all’85%

L’agevolazione concessa consiste in un finanziamento agevolato sull’85% dell’investimento, con quota di intervento del fondo al 50%. L’impresa potrà richiedere un contributo aggiuntivo a fondo perduto concesso da Unioncamere del Veneto, corrispondente al 15% delle spese ammesse, nei limiti dei plafond territoriale.

Contributo a fondo perduto fino al 15%


L’impresa potrà richiedere un contributo aggiuntivo a fondo perduto concesso da Unioncamere del Veneto, corrispondente al 15% delle spese ammesse, nei limiti dei plafond territoriale.

L’agevolazione è concessa per un investimento minimo pari a 20.000 euro di spese ammissibili ed un investimento massimo pari a 150.000 euro di spese ammissibili.

INTERVENTI AMMESSI

L’agevolazione consiste nella concessione di un finanziamento agevolato di Veneto Sviluppo Spa, attraverso il Fondo di rotazione e di un contributo a fondo perduto di Unioncamere del Veneto, opzionale ed aggiuntivo, per le spese di investimento da realizzare successivamente alla data di presentazione della domanda ed entro il termine stabilito per le seguenti tipologie di spesa:

impianti fotovoltaici per l’autoproduzione di energia con fonti rinnovabili da utilizzare nel sito produttivo;

– acquisto e installazione di collettori solari termici e/o impianti di microcogenerazione;

– acquisto e installazione di macchinari e attrezzature a basso consumo energetico, in sostituzione dei macchinari e delle attrezzature in uso nella sede oggetto di intervento;

– acquisto e installazione di caldaie ad alta efficienza a condensazione, a biomassa ovvero pompe di calore in sostituzione delle caldaie in uso nella sede oggetto di intervento;

– acquisto e installazione di raffrescatori/raffreddatori evaporativi portatili o fissi che non richiedono l’utilizzo di fluidi refrigeranti in uso nella sede oggetto di intervento;

– acquisto e installazione di sistemi di domotica per il risparmio energetico e di monitoraggio dei consumi energetici;

– acquisto e installazione di apparecchi LED a basso consumo in sostituzione dell’illuminazione tradizionale (a fluorescenza, incandescenza o alogena, etc.) (c.d. relamping);

– relazioni tecniche specialistiche di intervento di efficientamento energetico relative agli investimenti sopra elencati, firmate e timbrate da tecnici abilitati all’esercizio della professione.

COME POSSIAMO AIUTARTI

Possiamo assisterti dalla presentazione della domanda fino alle rendicontazione finale e più in particolare:

  • Analisi delle spese ammissibili
  • Analisi dei requisiti di ammissibilità
  • Analisi della cumulabilità con altre agevolazioni
  • Presentazione della domanda
  • Rendicontazione per l’ottenimento dell’agevolazione

SCADENZA

Esaurimento fondi

RISORSE UTILI

PER ASSISTENZA ALLA RICHIESTA DI INCENTIVO

Richiesta informazioni

Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.