News

Piano Straordinario Made in Italy

Ammontano a 177 milioni di euro le risorse disponibili per il Piano Straordinario sul Made in Italy che saranno presto disponibili grazie al  decreto interministeriale del Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero delle Politiche Agricole e Ministero degli Esteri, in pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Le linee strategiche identificate nella relazione del MISE per il 2018  individuano 4 mercati prioritari per i piani promozionali speciali:

  • USA
  • Cina
  • Canada
  • Russia)

Assieme a questi sono stati identificati altri paesi, ritenuti “maturi” (UE, paesi Asean, ecc…) che possono risultare utili per cogliere le ulteriori opportunità offerte dall’export.

Nel 2018 saranno destinate specifiche risorse per :

  • la comunicazione strategica
  • le attività promozionali “innovative”
  •  iniziative legate all’e-commerce
  • investimenti in beni strumentali ed alte tecnologie in alcuni settori specifici

Il Piano straordinario individua inoltre 15 Paesi considerati prioritari per specifiche azioni:

Missioni di sistema

  • Emirati Arabi Uniti (e Paesi del Golfo);
  • Indonesia;
  • Messico;

Missioni di follow up:

  • Brasile
  • India

Missioni G2G (o energia/infrastrutture)

  • Cina
  • Iran
  • Russia

Missioni B2B

  • Albania (infrastrutture, elettronica, elettrotecnica, oil&gas);
  • Algeria (meccanica, elettronica, elettrotecnica);
  • Giappone (cross-industry);
  • Kenya (infrastrutture);
  • Marocco (infrastrutture, automotive, Ict, meccanica, elettronica, elettrotecnica);
  • Polonia (meccanica, moda e F&B, Ict, infrastrutture, elettronica ed elettrotecnica);
  • Tunisia (edilizia, healthcare, Ict, automotive, F&B, elettronica ed elettrotecnica).

Il decreto interministeriale per l’operatività del Piano è in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico

 

Vuoi rimanere aggiornato sugli incentivi all’internazionalizzazione ?
Inserisci subito la tua email nel modulo qui sotto!

Informativa privacy

Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *