Patent Box

Il Patent Box è stato profondamente modificato con il DL 146 del 21/1021 e con la successiva Legge di Bilancio 2022.

SI è passati da un’agevolazione sui redditi prodotti dai beni oggetto di privativa industriale a un’agevolazione suo costi sostenuti per lo sviluppo degli stessi.

SCHEDA DI SINTESI PATENT BOX

BENEFICIARI

Società e titolari di reddito di impresa, stabili organizzazioni di soggetti esteri residenti in Paesi in cui sono in vigore accordi contro la doppia imposizione e per lo scambio effettivo di informazioni che determinano il reddito con metodo analitico e che svolgono attività di ricerca e sviluppo, anche mediante contratti stipulati con società terze, università, organismi di ricerca o equiparati.

AGEVOLAZIONE

Maggiorazione del 110% ai fini delle imposte sui redditi e ai fini IRAP dei costi di ricerca e sviluppo sostenuti in relazione ai beni immateriali protetti.

Il beneficio fiscale è del 30,69% (calcolato su un’IRES del 24% e un IRAP del 3,9%)

L’agevolazione è cumulabile con il Credito di Imposta Ricerca e Sviluppo

SPESE AMMISSIBILI

Costi di ricerca e sviluppo in  relazione  a:

  • software protetto da copyright;
  • brevetti industriali;
  • disegni e modelli,

che siano dal beneficiario utilizzati direttamente o indirettamente nello svolgimento della propria attivita’ d’impresa

L’agevolazione è concessa a condizione che i beneficiari svolgano  le attività di ricerca e sviluppo, anche mediante contratti di ricerca stipulati con società diverse da quelle che direttamente o indirettamente controllano l’impresa, ne sono controllate o sono controllate dalla stessa società che controlla l’impresa ovvero con università o enti di ricerca e organismi equiparati, finalizzate alla creazione e allo sviluppo dei beni immateriali sopra indicati

Sono ammissibili le spese sostenute in vista della creazione di immobilizzazioni immateriali oggetto di questa agevolazione a decorrere dall’ottenimento della privativa industriale.

L’agevolazione può essere ottenuta per spese sostenute entro gli otto anni precedenti alla privativa industriale.

SCADENZE

L’opzione ha durata per cinque periodi d’imposta ed e’ irrevocabile e rinnovabile.

Con provvedimento  del  direttore  dell’Agenzia  delle  entrate  sono definite le modalità di esercizio dell’opzione e le modalità operative della normativa

RISORSE UTILI

PER RIMANERE AGGIORNATO

    * informazione necessaria


    Informativa privacy


    Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.

    Un pensiero su “Patent Box

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.