OCM Vino Veneto 2023-2024

La misura prevede l’erogazione di un aiuto agli investimenti, corrisposto sotto forma di contributo a fondo perduto, per investimenti materiali o immateriali in impianti di trattamento e in infrastrutture vinicole nonché in strutture e strumenti di commercializzazione.

Tali investimenti sono diretti a migliorare il rendimento globale dell’impresa e il suo adeguamento alle richieste del mercato e ad aumentarne la competitività e riguardano la produzione o la commercializzazione dei prodotti vitivinicoli, anche al fine di migliorare i risparmi energetici, l’efficienza energetica globale nonché trattamenti sostenibili.

SCHEDA DI RIEPILOGO
OCM VINO INVESTIMENTI VENETO

BENEFICIARI

Microimprese, piccole e medie imprese agricole ai sensi del Regolamento UE n. 702/2014.
Imprese che svolgono sia la fase di trasformazione che di commercializzazione di prodotti vitivinicoli

AZIONE A: INVESTIMENTI NELLE AZIENDE AGRICOLE VITIVINICOLE BANDO BIENNALE 2023-2024

AZIONE B: INVESTIMENTI PER LA TRASFORMAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE BANDO BIENNALE 2023-2024

AGEVOLAZIONE

L’importo massimo della spesa ammessa a finanziamento è pari a 200.000 euro per soggetto giuridico beneficiario, mentre quello minimo è fissato in 15.000 euro.

L’intensità dell’aiuto pubblico è pari al 40% della spesa ritenuta ammissibile.

SPESE AMMISSIBILI

La misura è attivata su tutto il territorio regionale.

Sono ammissibili i seguenti interventi:

Acquisto di botti in legno ivi comprese le barriques, per l’affinamento dei vini di qualità (DOC e DOCG)

Acquisto attrezzature per trasformazione e commercializzazione prodotti vitivinicoli, comprese le relative
componenti impiantistiche necessarie per garantirne l’utilizzo, atte a svolgere le seguenti operazioni:

  • pigiatura/ diraspatura;
  • pressatura;
  • filtrazione/ centrifugazione/flottazione;
  • concentrazione/arricchimento;
  • stabilizzazione;
  • refrigerazione;
  • trasporto materie prime, prodotti e sottoprodotti: pompe, nastri, coclee, ecc.;
  • dosaggio di elementi (O2, SO2, ecc.);
  • imbottigliamento;
  • confezionamento;
  • automazione magazzino;
  • appassimento uve;
  • stoccaggio vini;
  • fermentazione;
  • spumantizzazione.

Acquisto attrezzature di laboratorio per l’analisi chimico – fisica delle uve, dei mosti e dei vini finalizzate al campionamento, controllo e miglioramento dei parametri qualitativi delle produzioni.

Allestimento punti vendita al dettaglio aziendali ed extra-aziendali: acquisto di attrezzature e elementi di arredo per la realizzazione di punti vendita al dettaglio, esposizione e degustazione prodotti vitivinicoli, nel limite massimo di spesa di 600 €/mq.

Acquisto di attrezzature informatiche e relativi programmi finalizzati a: gestione aziendale, controllo degli impianti tecnologici finalizzati alla trasformazione, stoccaggio e movimentazione del prodotto, sviluppo di reti di informazione e comunicazione, commercializzazione delle produzioni.

Non sono ammissibili i seguenti interventi:
Acquisto di muletti, transpallet, benne di carico incluse le eventuali macchine operatrici associate; Acquisto di pese e bilance; Acquisto di mezzi di trasporto.

Spese ammissibili a partire dalla data di presentazione della domanda

SCADENZA

Le domande devono essere presentate entro il 15 novembre 2022

RISORSE UTILI

PER APPROFONDIMENTI O PER ASSISTENZA ALLA PRESENTAZIONE:

    * informazione necessaria










    AziendaConsulente

    Avere un preventivo per l'assistenzaAvere maggiori informazioniIscrivermi alla Newsletter

    Informativa privacy


    Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.