Agevolazioni

Nuova Sabatini – Agevolazione Acquisto Beni Strumentali

Importanza del bando:

AGGIORNAMENTI SULLA NUOVA SABATINI

AGGIORNAMENTO 02/01/2020 – Finanziaria 2020

La Finanziaria 2020 stanzia ulteriori 540 milioni di euro per la Nuova Sabatini ed introduce una magigorazione specifica per il Sud (5,50%) ed una maggiorazione anche per gli investimenti green (3,575%).

AGGIORNAMENTO 29/06/19 – Decreto crescita

Con l’approvazione del Decreto Crescita sono state apportate delle modifiche alla Nuova Sabatini e più in particolare:

1) L’aumento a 4 milioni di euro del valore massimo del finanziamento concedibile a ciascuna impresa;
2) L’erogazione del contributo in un’unica soluzione a fronte di finanziamenti di importo non superiore a 100.000,00 euro.
Nuova Sabatini “potenziata” per la ricapitalizzazione: e’ previsto che a fronte dell’impegno dei soci a sottoscrivere un aumento di capitale sociale dell’impresa, da versare in più quote,vengano adottate le seguenti aliquote “maggiorate” per la Nuova Sabatini:
a) 5 percento, per le micro e piccole imprese;
b) 3,575 percento, per le medie imprese.

AGGIORNAMENTO 28/01/19 – Il 7 Febbraio 2019 riapre lo sportello

Con il decreto direttoriale n. 1338 del 28 gennaio 2019, è disposta, a partire dal 7 febbraio 2019, la riapertura dello sportello sulla nuova sabatini per la presentazione delle domande di accesso ai contributi, grazie allo stanziamento di nuove risorse finanziarie pari a 480 milioni di euro.

AGGIORNAMENTO 23/12/18 – La legge finanziaria 2019 ha rifinanziato la Nuova Sabatini

Con l’approvazione della Legge di bilancio 2019 la Nuova sabatini è stata rifinanziata con 480 milioni di euro.

AGGIORNAMENTO 03/08/18 – Adeguato ed ampliato l’elenco dei beni immateriali ammissibili

Con la Circolare Direttoriale del 3 agosto 2018, n. 269210 il Ministero dello Sviluppo Economico è intervenuto modificando la circolare direttoriale 15 febbraio 2017, n. 14036 in modo da adeguarla alla legge di bilancio vigente (ampliando quindi l’elenco dei beni immateriali ammissibili) ed introducendo alcune semplificazioni.
In particolare la circolare introduce le seguenti modifiche:

a) al punto 9.3 il periodo: “- nel caso in cui il modulo di domanda sia sottoscritto dal procuratore
dell’impresa, copia dell’atto di procura e del documento di identità del soggetto che rilascia la
procura;” è soppresso;
b) al punto 13.9 è aggiunto, in fine, il seguente periodo: “In ogni caso il Ministero provvede
periodicamente a definire un campione delle imprese da sottoporre a controllo al fine di
verificare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà rilasciate dalle stesse
imprese in fase di richiesta di erogazione.”;
c) gli allegati n. 1, 2, 3, 5, 6/B, 7 e 8 sono sostituiti, rispettivamente, dagli allegati A, B, C, D, E, F,
e G alla presente circolare.

Testo vigente della circolare n. 14036 del 15 febbraio 2017

BENEFICIARI NUOVA SABATINI

Piccole e Medie Imprese PMI

(esclusioni: industria carboniera, attività finanziarie e assicurative, fabbricazione di prodotti di imitazione o di sostituzione del latte o dei prodotti lattiero caseari)

AGEVOLAZIONE

Garanzia dell’80% dei costi ammissibili da parte del Medio Credito Centrale a copertura del finanziamento, o leasing finanziario (importo massimo di 4.000.000 euro e un minimo di 20.000,00 euro)
Anche frazionato in più iniziative di acquisto.
Per una durata massima di 5 anni dalla data di stipula del contratto di finanziamento.

Contributo a fondo perduto in conto impianti pari all’ammontare complessivo degli interessi, calcolati in via convenzionale su un finanziamento al tasso d’interesse del 2,75%, d’importo equivalente al finanziamento richiesto.
Nel caso si tratti di investimenti “industria 4.0” il tasso di interesse viene incrementato del 30% (3,575%)
Nel caso di contestuale aumento di capitale sociale il tasso di interesse su cui verrà calcolata l’agevolazione sarà del 5% nel caso delle piccole imprese e del 3,575% nel caso delle medie imprese (in attesa di decreto attuativo)

Riepilogo aliquote convenzionali

2,75% ordinaria

3,575% per i beni industria 4.0

3,575% per i beni che migliorino l’ecosostenibilità

3,575% per la ricapitalizzazione delle Medie Imprese (in attesa di decreto attuativo)

5,00% per la ricapitalizzazione delle Micro Piccole Imprese (in attesa di decreto attuativo)

5,50% per le PMI delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia

Finanziamenti o leasing da istituti convenzionati con la Cassa Depositi e Prestiti di importo tra i 20’000 € e i  4’000’000 € per ciascuna impresa.

Il finanziamento può essere assistito fino all’80% dal Fondo di Garanzia

DURATA

Durata massima del finanziamento: 5 anni

SCADENZA

Esaurimento dei fondi

INTERVENTI AGEVOLABILI CON LA NUOVA SABATINI

Investimenti finalizzati :

  • alla creazione di una nuova attività produttiva;
  • all’ampliamento di una unità produttiva
  • alla diversificazione della produzione in uno stabilimento;
  • al cambiamento fondamentale del processo di produzione in uno stabilimento esistente.

SPESE AMMISSIBILI

  • macchinari
  • impianti
  • beni strumentali
  • attrezzature
  • hardware, software e tecnologie digitali.

SPESE NON AMMISSIBILI

  • Non sono ammissibili le spese terreni e fabbricati (incluse le spese per opere murarie)
  • impianti eolici
  • i beni già consegnati “in prova” o “conto visione” presso l’acquirente
  • impianto elettrico ed idraulico, non avendo una propria autonoma funzionalità, ovvero non sono separabili dal bene stesso, e sono iscrivibili come adattamento locali tra “altre immobilizzazioni immateriali”
  • immobilizzazioni in corso e acconti
  • commesse interne
  • macchinari, impianti e attrezzature usati
  • scorte

NOVITA’ (Decreto MISE 25/01/16)

  • I contributi a favore delle PMI potranno essere concessi anche per provviste diverse dall’apposito plafond della Cassa Depositi e Prestiti. Le disponibilità presso la Cassa Depositi e Prestiti sono ancora comunque molto ampie visto che sono prenotati solo il 58% dei fondi disponibili (aggiornamento Febbraio 2016)
  • Riduzione dei tempi
    • Potranno essere trasmessi i singoli finanziamenti deliberati entro il 6 di ogni mese
    • I fondi potranno essere concessi in 3 mesi e mezzo dalla data di presentazione delle domande (attualmente 5 mesi)

NOVITA’ 2017  + 30% PER I BENI “INDUSTRIA 4.0”

A partire dal 2017, per gli acquisti finalizzati alla digitalizzazione in ottica industria 4.0 è prevista una maggiorazione del 30% dell’incentivo con una riserva pari al 20%  delle risorse complessivamente stanziate dalla legge di bilancio 2017

RISORSE UTILI

APPLICATIVO GRATUITO PER IL CALCOLO DELLA NUOVA SABATININUOVA SABATINI

Scarica gratuitamente l’applicativo per il calcolo della  Nuova Sabatini, anche con l’incremento del 30% per Industria 4.0

Nello stesso foglio di calcolo troverai anche il piano di ammortamento per l’iperammortamento e il superammortamento.

Scaricalo subito inserendo la tua email nel modulo che trovi qui sotto!

* dati richiesti
Informativa privacy
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *