Friuli V.G. Internazionalizzazione PMI

Il Friuli Venezia Giulia ha previsto dei contributi a fondo perduto per la promozione dell’internazionalizzazione delle imprese.

SCHEDA BANDO INTERNAZIONALIZZAZIONE F.V.G.

BENEFICIARI

PMI

PMI con sede di svolgimento dell’attività economica nel territorio della regione Friuli Venezia Giulia, iscritte al Registro imprese, attive e che rispettino i requisiti del bando.

AGEVOLAZIONE

50 percento

Contributo a fondo perduto del 50% della spesa ammissibile.

Importo massimo dell’agevolazione 100.000,00 euro.
Il limite minimo di spesa ammissibile è pari a 15.000,00 euro.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili due tipologie di iniziative:

a) la partecipazione a fiere e esposizioni, attività di promozione, marketing, tutela della proprietà intellettuale, management,


1) partecipazione a fiere ed esposizioni. Le spese sono ammissibili a condizione che l’e vento si svolga all’estero oppure si svolga in Italia e sia inserito, per l’anno di partecipazione da parte del beneficiario, nell’elenco delle manifestazioni fieristiche internazionali certificate predisposto dalla Conferenza delle regioni e province autonome;
2) attività promozionale relativa alle partecipazioni a fiere ed esposizioni, incluso l’utilizzo temporaneo di uffici e sale espositive
3) partecipazione a incontri business to business limitatamente al prezzo di iscrizione ad eventi di B2B all’estero.
4) realizzazione di attività di promozione e marketing su specifici mercati
5) acquisizione di consulenze e studi di mercato per il conseguimento di nuove conoscenze e capacità internazionali, anche con riferimento alla partecipazione a gare e contratti internazionali
6) acquisizione di servizi specialistici per la tutela dei diritti di proprietà intellettuale
7) acquisizione da società di servizi di temporary export manager (TEM) di servizi professionali di accompagnamento ai processi di internazionalizzazione di impresa per il tramite di TEM
8) inserimento nell’impresa di personale specializzato in export management (EM) mediante contratto di lavoro subordinato o contratto di collaborazione coordinata e continuativa
9) attività di scouting e sviluppo internazionale volte all’ampliamento dei rapporti commerciali sui mercati esteri

b) l’internazionalizzazione digitale.

1) utilizzo di piattaforme digitali per la partecipazione a eventi fieristici, espositivi e promozionali, nonché a incontri business to business e per lo svolgimento di attività business to consumer
2) acquisizione di consulenze e studi per l’internazionalizzazione digitale
3) realizzazione di attività di promozione e marketing digitale
4) acquisizione di dotazioni tecnologiche per la realizzazione e sviluppo di sistemi di videoconferenza e interazione digitale con i clienti e della fornitura di servizi digitali specializzati
5) realizzazione di iniziative di commercio elettronico
6) realizzazione e sviluppo di materiale promozionale digitale e interattivo
7) organizzazione di eventi web-based.

Sono ammissibili a contributo le spese sostenute a decorrere dal 1 gennaio dell’anno precedente a quello di presentazione della domanda

SCADENZE

Le domande di contributo possono essere inviate a partire dalle ore 10.00 del 1° dicembre 2022 e sino alle ore 16.00 del 31 gennaio 2023.

COME POSSIAMO AIUTARTI

Per questo incentivo possiamo supportare le aziende con:

  • Analisi dei progetti, raccolta documentazione e rielaborazione dati
  • presentazione della domanda
  • Rendicontazione delle attività effettivamente svolte

RISORSE UTILI

RICHIEDI SUBITO MAGGIORI INFORMAZIONI!

    * informazione necessaria










    AziendaConsulente

    Avere un preventivo per l'assistenzaAvere maggiori informazioniIscrivermi alla Newsletter

    Informativa privacy


    Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.