Agevolazioni

Fondi Europei: Quale Regione li ha Sfruttati di Più?

Lo SME Instrument è uno dei nuovi strumenti della programmazione Horizon 2020. E’ lo strumento più interessante per le PMI e vista la diffusione di questa tipologia di aziende, per l’italia.

Proprio per agevolare l’accesso ai fondi europei diretti da parte delle PMI, che difficilmente possono affrontare i costi e le complessità tipiche di questi strumenti, la procedura è divisa in tre fasi.

FASE 1 – Studio di fattibilità
In questa fase si presenta un “proof of concept ” e viene valutata la potenzialità tecnologica e commerciale del progetto
Finanziamento: Voucher fino a € 50.000

FASE 2 – Sviluppo Progetto
Finanziamento a fondo perduto 70%
Da 500’000 euro fino a 2’500’000 euro

FASE 3 – Commercializzazione
Questa fase non è supportata attraverso un finanziamento diretto ma attraverso strumenti di finanziamento indiretto.

Vediamo quindi dove sono andati questi Fondi Europei in Italia.

HORIZON2020 – SME INSTRUMENT –  RISULTATI (2014-2015-2016)

FASE 1

sme instrument fase 1

E’ importante ribadire che questo grafico analizza la prima fase che dal punto di vista delle somme erogate (50’000 euro) è la meno interessante ma è in qualche modo propedeutica alla fase 2.
In azzurro chiaro si può peraltro osservare il numero di PMI (fonte Cerved 2014) per ciascuna regione.

Per quanto la regione con il maggior numero di assegnazioni sia la Lombardia seguita dall’Emilia Romagna, se valutiamo l’incidenza, ovvero se teniamo conto del numero di PMI presenti nel territorio regionale la classifice vede al primo posto la Valle d’Aosta con 3 aggiudicazioni seguita dall’Emilia Romagna con 60 assegnazioni. Occorre fare subito una precisazione dal punto di vista statistico. Nel caso della Valle d’Aosta stiamo considerando numeri estremamente ridotti di PMI e pertanto la valenza statistica della media è poco significativa.

La classifica ponderata per la numerosità di aziende ci rivela dei dati di assoluto interesse: La Lombardia non eccelle anche se comunque ha un rapporto tra aziende e assegnazioni superiore alla media nazionale ed il Veneto una delle regioni con maggior numero di PMI si posiziona in coda alle regioni italiane per tasso di assegnazione dei fondi SME Instrument fase 1 con un incidenza di sole 9 assegnazioni ogni 10’000 imprese.

 

FASE 2

sme instrument fase 2

Ma come anticipato i fondi importanti sia dal punto di vista delle ricadute che delle risorse arrivano con la fase 2.

In questo caso il Piemonte, le Marche, la Lombardia e la Liguria emergono decisamente con tassi di assegnazione significativamente superiori al resto dell’Italia. (Occorre nuovamente evidenziare i limiti di una statistica fatta su numeri molto esigui!)

Il quadro complessivo rappresenta comunque un fenomeno estremamente limitato.

A livello Italiano abbiamo una media di 4 assegnazioni ogni 10’000 aziende ed anche in numero assoluto, 57 assegnazioni in tutta Italia, evidenziano bene come si tratti di un fenomeno assolutamente limitato.

Fa sorridere da questo punto di vista il continuo fiorire di corsi in Europrogettazione e l’interesse ormai spasmodico verso i fondi europei diretti!

Ripeto in 3 anni in tutta Italia sono stati ottenute 312 assegnazioni per la Fase 1 e 57 per la fase 2 di questo che è lo strumento Europeo probabilmente di più facile accesso!

 

Se volete vedere i dati completi potete trovarli al seguente indirizzo:
http://bit.ly/EASME_ue

Se invece volete approfondire il funzionamento dei Fondi Europei potete trovare una guida a questo indirizzo: https://www.reteagevolazioni.it/guida-fondi-eu/

Fonte:
Aster http://www.aster.it
Executive Agency for SMEs http://bit.ly/EASME_ue
Rapporto Cerved PMI 2014

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *