Contributi Ricerca e Sviluppo Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta

Sono stati pubblicati i bandi dell’ecosistema dell’innovazione di Piemonte, Valle d’Aosta e delle province più occidentali della Lombardia (Como, Varese e Pavia) composto dai rappresentati dei diversi attori dell’innovazione locale, espressione dell’eccellenza produttiva e della ricerca sul territorio tra cui università, poli di innovazione, centri di ricerca, centri di competenza, incubatori e acceleratori.

BENEFICIARI

  • le Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) che concorrono in modalità singola o collaborativa con altre imprese, aventi i parametri dimensionali di cui all’allegato I del REG (CE) n. 800/2008 della Commissione del 6 agosto 2008 (Regolamento generale di esenzione per categoria) in GUUE L 214 del 9.8.2008
  • le Grandi Imprese (GI) in modalità collaborativa a condizione che persista il requisito di
    collaborazione con almeno una MPMI; possono sostenere al massimo il 70% del costo totale
    ammissibile di progetto
  • Territorio di rifermento:
    • Regione Piemonte,
    • Regione della Valle di Aosta
    • province di Como, Pavia e Varese

AGEVOLAZIONE

  • L’agevolazione sarà sotto forma di contributo a fondo perduto.
  • L’intensità di aiuto verrà calcolata sulla base della dimensione dell’impresa secondo la tabella sottostante.
Tipo di beneficiario AttivitàPercentuale di
contributo alla
spesa
Maggiorazione
per
collaborazione
Intensità
Massima
Piccola
Impresa
Ricerca industriale 70% 10% 80%
Piccola
Impresa
Sviluppo Sperimentale45% 15% 60%
Media
Impresa
Ricerca industriale 60% 15% 75%
Media
Impresa
Sviluppo Sperimentale35%15% 50%
Grande
Impresa
Ricerca industriale 50% 15% 65%
Grande
Impresa
Sviluppo Sperimentale25% 15% 40%

INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono considerati ammissibili i progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale presentati da imprese
singolarmente o in collaborazione.
I progetti dovranno prevedere “attività significative” 3 di entrambe le tipologie di attività, pena la non
ammissibilità del progetto ovvero dovranno essere caratterizzati da almeno il 20% del budget
complessivo di ogni partner da attività riconducibili allo sviluppo sperimentale e la restante parte in attività
di ricerca industriale.

Il costo complessivo del singolo progetto non potrà essere inferiore a (A )e non superiore a (B) come illustrato
nella Tabella sottostante.

SpokeDimensione MIN (A)Dimensione MIN (A) in
presenza di GI
Dimensione MAX (B)
industria 4.0 per la mobilità e l’aerospazio150.000 € 300.000€900.000€
Sostenibilità industriale e green 150.000 € 300.000€ 1.000.000 €
Industria del turismo e cultura 70.000 €150.000€ 600.000€
Montagna digitale e sostenibile100.000 € 300.000€ 600.000 €
Industria della Salute e silver economy150.000 € 300.000€ 600.000 €
Agroindustria primaria70.000 € 150.000€ 600.000 €
Agroindustria secondaria150.000 € 300.000€ 600.000 €

La durata di realizzazione del progetto non potrà essere superiore ai 18 mesi (se presentato nella prima cutoff) e 15 mesi (se presentato nella seconda cut-off) a decorrere dalla data di sottoscrizione del contratto
d’obbligo, successivamente al provvedimento di ammissione.
La durata è indicata nel provvedimento di ammissione a finanziamento ed è prorogabile una sola volta
previa richiesta e approvazione.

SPESE AMMISSIBILI

Per i singoli soggetti beneficiari sono ammissibili a finanziamento le seguenti spese:
a) spese di personale specificamente destinato a realizzare progetto – secondo i costi standard previsti in
base al profilo della risorsa impiegata;
b) costi indiretti- determinati forfettariamente e pari al 15% dei costi diretti ammissibili per il personale,
in base a quanto stabilito dall’art. 54.1 lettera b) del Regolamento (UE) 2021/1060, come richiamato
dall’art. 10 comma 4 del decreto-legge 10 settembre 2021, n.121, convertito con modificazioni in
Legge 9 novembre 2021, n. 156;
c) costi amministrativi, a copertura dei soli costi di auditor/revisori esterni condotto da personale
indipendente e specializzato, iscritti nel registro dei revisori legali che certifichi le spese sostenute e
i rendiconti, nel rispetto delle norme comunitarie e delle procedure di revisione in essere, mediante
una relazione tecnica unitamente ad attestazione rilasciata in forma giurata e con esplicita
dichiarazione di responsabilità. I costi della suddetta voce saranno rendicontati a costi reali e non
potranno essere superiori al 10% del costo del personale;
d) costi per servizi di consulenze specialistica, purché essenziali per l’attuazione del progetto di cui il
fornitore è già identificato in fase di presentazione della proposta ovvero spese di ricerca esterna
contrattuale affidate a OdR già identificati in fase di presentazione della proposta. I servizi in
oggetto devono essere utilizzati esclusivamente ai fini dell’attività di ricerca e/o sviluppo di progetto
e non di supporto al progetto (es attività di management, rendicontazione, altro), e sono ammissibili
nel limite massimo del 35% dei costi totali ammessi per ciascun partner. I servizi in oggetto devono
essere attivati alle normali condizioni di mercato4 e non comportare elementi di collusione.
e) costi per spese per materiali, forniture e prodotti analoghi, direttamente imputabili all’attività di
progetto.

Le spese dovranno essere riconducibili ad attività di ricerca o progetti di investimento che siano state avviate successivamente alla presentazione della domanda di finanziamento. In termini generali per “avvio dei lavori” s’intende la data del primo impegno giuridicamente vincolante (per impegno giuridicamente vincolante si intende offerta/ordine contro-firmato, emissione fattura, pagamenti acconti, ecc).

SCADENZE

AzioneData
Apertura12 Aprile 2023
Primo cut off16 Giugno 2023
Valutazione delle proposte19 Giugno 2023 – 22 Settembre 2023
SECONDO SPORTELLO
Apertura1 Settembre 2023
Secondo cut off31 Ottobre 2023
Valutazione delle proposte1 Novembre 2023 – 15 Gennaio2024

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    * informazione necessaria










    AziendaConsulente

    Avere un preventivo per l'assistenzaAvere maggiori informazioniIscrivermi alla Newsletter



    Informativa privacy


    Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.