Bando Collabora e Innova – Lombardia

La Giunta regionale della Lombardia, con delibera n. 2348 del 20 maggio 2024 ha approvato il bando Collabora e Innova 2024.

Si tratta di un incentivo che nelle intenzioni della Regione sarà ciclico e che ha l’obiettivo di favorire grandi investimenti strategici su progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale realizzati in partenariato tra imprese e organismi di ricerca, comprese Università.

SCHEDA
BANDO COLLABORA E INNOVA

BENEFICIARI

tutte le imprese di qualsiasi dimensione

partenariati di imprese (Piccole e Medie Imprese – PMI, grandi imprese) e organismi di ricerca e diffusione della conoscenza (Organismi di Ricerca OdR) pubblici e privati, ivi comprese Università, istituti di ricerca e IRCCS.

AGEVOLAZIONE

60 percento

Contributo a fondo perduto fina a:

  • Piccole Imprese: 60% delle spese ammesse,
  • Medie Imprese: 50% delle spese ammesse,
  • Grandi Imprese ed Organismi di Ricerca: 40% delle spese ammesse.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili, sulla base dei criteri di ammissibilità specifici approvati per l’azione 1.1.3. del PR FESR
2021-2027dal Comitato di Coordinamento della Programmazione Europea 2021-2027, progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale:

  • afferenti alla Strategia di Specializzazione intelligente per la Ricerca e l’Innovazione di
    Regione Lombardia – S3 2021-2027 di cui alla DGR 27 novembre 2023, n. 1430, che ha
    approvato i programmi di lavoro ricerca e innovazione 2024-2025 e il secondo
    aggiornamento della strategia di specializzazione intelligente S3 2021-2027 di Regione
    Lombardia”: gli interventi ammissibili dovranno afferire obbligatoriamente ad una delle 93
    priorità degli 8 ecosistemi (legati alla centralità della persona e dei relativi bisogni in
    attuazione della L.R. 29/2016);
  • che rispettano gli specifici elementi di valutazione e di mitigazione indicati nel Rapporto VAS
    con riferimento al criterio DNSH.

Nel bando attuativo sono dettagliati i criteri, le risorse e gli ecosistemi.

Ai fini dell’ammissibilità alle agevolazioni, i progetti devono:

  • a) essere realizzati nell’ambito di sede operativa ubicata sul territorio lombardo;
  • b) prevedere un importo di spesa non inferiore a euro 3.500.000,00;
  • c) essere avviati successivamente alla data di presentazione della domanda di partecipazione
  • al bando attuativo;
  • d) concludersi entro 27 mesi dalla concessione del contributo

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese per attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale (di cui all’art. 25 paragrafo 3 lett. a), b), d) ed e) del Regolamento Generale in esenzione (UE) n. 651/2014 e s.m.i.):

  • a) le spese di personale mediante il ricorso alle opzioni di semplificazione dei costi di cui alla DGR n. 4664 del 23/12/2015 e s.m.i. di cui alla DGR n. 1162 del 23/10/2023, in funzione delle rispettive ore lavorate, valorizzate in base al costo unitario standard orario per le imprese beneficiarie pari a 36,42 euro e 42,24 euro per organismi di ricerca. Le spese di personale rendicontabili devono essere relative a ricercatori, tecnici e altro personale, purché impiegati per la realizzazione del Progetto; per ciascun addetto è possibile imputare un massimo di 1.720 ore annue (intendendo l’annualità come un periodo continuativo di 12 mesi e non necessariamente come un anno solare);
  • b) le spese generali supplementari (costi indiretti), calcolate come tasso forfettario di cui all’art. 56 punto 1 del reg. UE n. 1060/2021 per una percentuale del 40% dei costi di personale. Il dettaglio delle tipologie di spesa ammissibili così come l’impiego delle opzioni semplificate di ammissibilità delle spese previste dal Regolamento (UE) n. 1060/2021 saranno dettagliati nei bandi attuativi.

SCADENZA

In attesa dei regolamenti attuativi.
Apertura prevista per settembre.

PER APPROFONDIMENTI

RISORSE UTILI

Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.