industria 4.0

Beni Industria 4.0

Per rispondere ad una delle domande che ci viene posta abbiamo realizzato qui di seguito un elenco di beni industria 4.0 per i quali abbiamo già effettuato delle perizie giurate ed abbiamo pertanto analizzato nello specifico la possibilità di ricondurli alle categorie indicate nell’allegato a e nell’allegato b.

Naturalmente, oltre che non essere un elenco esaustivo, occorre premettere che oltre ai requisiti oggettivi del bene, occorre di volta in volta valutare e verificare quei requisiti di tipo soggettivo che identificano la particolare “installazione” del bene presso la specifica azienda.

Per comodità di elencazione li abbiamo raccolti secondo la tematica specifica.

ELENCO BENI INDUSTRIA 4.0

MANIFATTURA 4.0

La manifattura è stato il primo ambito di utilizzo delle agevolazioni industria 4.0

L’attuale evoluzione normativa ed interpretativa ha ampliato in molti casi l’ambito di utilizzo della normativa.

Occorre però non farsi “prendere la mano” da questa relativa semplicità nell’applicazione della norma.

Occorre infatti verificare volta per volta e caso per caso il rispetto di tutti i requisiti.

Ricordo che dalla nostra esperienza più del 40% degli investimenti per i quali ci viene chiesta la consulenza risultano in prima analisi carenti dal punto di vista sostanziale o formale e quindi in caso di controllo verrebbero esclusi dai benefici e recuperato oltre che sanzionato quanto già utilizzato.

Esempi di beni agevolabili Industria 4.0

  • Tornio a controllo numerico
  • Taglio laser
  • Magazzini automatici
  • Forni di verniciatura
  • Impianti di aspirazione
  • Depuratori


EDILIZIA 4.0

edilizia 4.0

Sono molti i beni strumentali industria 4.0 che sono utilizzati in edilizia.

Qui di seguito alcuni esempi:

  • Gru a torre
  • Gru su camion
  • Escavatori
  • Pale gommate
  • Macchine operatrici


AGRICOLTURA 4.0

Le attrezzature agricole sono tra gli ultimi ingressi tra i beni strumentali industria 4.0.
L’interesse per questa categoria è infatti iniziato quando dall’iperammortamento, che prevedeva una contabilità analitica solitamente non presente in agricoltura, si è passati al credito di imposta, compatibile questo con i regimi fiscali solitamente adottati in agricoltura.

Per l’agricoltura esiste peraltro uno specifico documento dell’UNI che definisce cosa si debba intendere per agricoltura 4.0.

Esempi di beni che possono essere riconducibili al credito di imposta industria 4.0 possono essere ad esempio:

  • Trattori agricoli e forestali
  • Attrezzature e accessori a questi interconnessi
  • Attrezzature di stalla


LOGISTICA 4.0

La logistica è un ambito che ha avuto applicazioni altalenanti degli incentivi 4.0.

E’ stata necessaria specifica previsione normativa per poter ammettere i magazzini automatizzati nella loro interezza.

Per quanto riguarda poi i camion è utile ricordare che gli stessi sono espressamente esclusi dal credito di imposta industria 4.0 mentre può essere ammesso all’incentivo l’allestimento.

In tal senso risulta interessante la risposta n. 189 dell’Agenzia delle Entrate



RISTORAZIONE 4.0

Anche nell’ambito della ristorazione sono molti i beni strumentali che possono ottenere i benefici del credito di imposta industria 4.0.

Una delle difficoltà di questo ambito è naturalmente rispettare il requisito di interconnessione e integrazione.

Qui di seguito alcuni esempi di beni che possono rientrare nella definizione di Industria 4.0:

  • Sistemi di cottura
  • Impianti di lavaggio
  • Celle frigorifere

PREPARERE

Vuoi avere un nostro pre-parere in merito all’ammissibilità dei tuoi investimenti al credito di imposta 4.0 ?

Compila subito il modulo che trovi qui sotto!

    * informazione necessaria












    AziendaConsulente









    SINO

    Informativa privacy


    Condividi