Agevolazioni

Artigianato Digitale

Il Ministero dello Sviluppo Economico ripropone anche quest’anno il bando denominato “artigianato digitale e manifattura sostenibile” l’agevolazione prevede un finanziamento del 70% di cui il 50% a tasso zero e il 20% a fondo perduto.

 

BENEFICIARI ARTIGIANATO DIGITALE

  • Rete di imprese
  • raggruppamento temporaneo di imprese (RTI)
  • associazione temporanea di imprese (ATI)

Con almeno 5 imprese

 


 

AGEVOLAZIONE

20% Fondo perduto
50% Tasso zero con durata 5 anni (ammortamento semestrale)

Le spese ammissibili devono essere non inferiori a euro 100.000,00 e non superiori a euro 800.000,00


TIPOLOGIE DI INTERVENTO

Sono ammissibili i programmi finalizzati alla creazione o allo sviluppo di:

  • centri per l’artigianato digitale, anche virtuali, in cui si svolgano attività di ricerca e sviluppo finalizzate alla creazione di nuovi software e hardware a codice sorgente aperto, in grado di concorrere allo sviluppo delle tecnologie di fabbricazione digitale e di modalità commerciali non convenzionali, nonché alla diffusione delle conoscenze acquisite alle scuole, alla cittadinanza, alle Imprese artigiane e alle Microimprese
  • incubatori in grado di facilitare, attraverso la messa a disposizione di spazi fisici, di dotazioni infrastrutturali e di specifiche competenze, lo sviluppo innovativo di realtà imprenditoriali operanti nell’ambito dell’artigianato digitale
  • centri finalizzati all’erogazione di servizi di fabbricazione digitale come la modellizzazione e la stampa 3D, la prototipazione elettronica avanzata, il taglio laser e la fresatura a controllo numerico, nonché allo svolgimento di attività di ricerca e sviluppo centrate sulla fabbricazione digitale.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti spese di investimento e gestione:

  • beni strumentali nuovi di fabbrica
  • componenti hardware e software strettamente funzionali al programma
  • personale dipendente del Beneficiario nonché personale dipendente delle imprese costituenti lo stesso, purché formalmente distaccato ed a condizione che svolga la propria attività presso le strutture del Beneficiario, entro il limite massimo del 50 percento dell’importo complessivo del programma
  • consulenze tecnico-specialistiche, servizi equivalenti e lavorazioni eseguite da terzi, entro il limite massimo del 30 percento dell’importo complessivo del programma
  • materiali di consumo strettamente funzionali alla realizzazione di attività di ricerca, sviluppo e prototipazione
  • spese per la realizzazione di prodotti editoriali finalizzati alla diffusione, presso le Istituzioni scolastiche autonome e gli Enti autonomi con funzioni di rappresentanza del tessuto produttivo, delle nuove tecnologie di fabbricazione e vendita digitale oggetto del programma ammesso alle agevolazioni.

L'ammontare complessivo delle agevolazioni concesse e' rideterminato dal Ministero a conclusione del programma, sulla base delle spese effettivamente sostenute dal beneficiario e ritenute ammissibili.


CUMULABILITA'

La presente agevolazione NON è cumulabile con altre agevolazioni pubbliche.

In particolare

  • Il beneficiario deve garantire, per la quota non coperta dall'agevolazione l'apporto di un contributo finanziario, attraverso risorse proprie ovvero mediante finanziamento esterno, in una forma priva di qualsiasi tipo di sostegno pubblico.

SCADENZE

BANDO INAIL AGRICOLTURA - SCADENZE

ore 12:00 del giorno 30 marzo 2017

PROROGATO AL 5 MAGGIO 2017

 


 Per Avere Maggiori Informazioni Compila il Modulo Qui Sotto!

Richiesta Informazioni
* informazione necessaria


Informativa privacy

 

 

Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico

Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *