Agevolazioni

[VENETO] Nuove Agevolazioni Agricoltura – PSR 2014-2020

PSR VENETONell’ambito del PSR 2014-2020, sono stati pubblicati in Veneto le nuove agevolazioni per il settore agricolo.

Si tratta di un pacchetto di aiuti molto importate e molto cospicuo.

Di seguito le agevolazioni con una breve scheda riepilogativa.

 

 


formazioneIntervento 1.1.1- Azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze
scadenza 08/03/2016
Importo a bando euro: 3.000.000,00


igpIntervento 3.1.1 – Adesione ai regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari
scadenza 08/03/2016
Importo a bando euro: 1.000.000,00

OBIETTIVO
Incentivare ed aiutare le forme associative degli agricoltori che operano nei regimi di qualità dei prodotti
agricoli e alimentari

BENEFICIARI
Consorzi di tutela DOP - IGP - STG dei prodotti agricoli e alimentari;
Consorzi di tutela delle DOP e IGP dei vini
Consorzi tra consorzi di tutela
Consorzi tra imprese agricole
Associazioni di produttori agricoli
Organizzazioni di produttori
Associazioni di organizzazioni di produttori (AOP)
Cooperative agricole

INTERVENTI AMMISSIBILI
Nuova adesione ai regimi di qualità dei prodotti agricoli

SPESE AMMISSIBILI
Quota per riconoscimento e iscrizione al sistema di controllo
Quota annuale dei servizi di controllo
Spese per analisi di laboratorio

AGEVOLAZIONE
Fondo perduto del 100% della spesa ammissibile.
Pagamento annuale per 3 anni consecutivi
Importo massimo 3'000 euro/anno


qualitaIntervento 3.2.1 – Informazione e promozione sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari
scadenza 08/03/2016
Importo a bando euro: 5.000.000,00


miglioramentoIntervento 4.1.1 - Investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda agricola
scadenza 07/04/2016
Importo a bando euro : 9.500.000,00 in zona montana – 28.500.000,00 in altre zone

OBIETTIVO
Realizzazione di interventi per consolidare i livelli di competitività delle aziende agricole nel mercato globale promuovendo l'innovazione, armonizzando i guadagni economici alla dimensione ambientale anche attraverso l'introduzione di tecnologie ecologicamente sostenibili, e favorendo il mantenimento e la creazione di nuove opportunità di lavoro nelle zone rurali.

Miglioramento della redditività dell’impresa
Aiutare l'innovazione, la differenziazione di prodotto, e le nuove forme di commercializzazione
Aumentare l’integrazione territoriale
Aiutare la crescita delle aziende (soprattutto per i giovani agricoltori)
Favorire l’approvvigionamento di energia per autoconsumo

INTERVENTI AMMISSIBILI

Interventi di miglioramento fondiario

Costruzione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento, commercializzazione dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;

Acquisto/Acquisto con ristrutturazione/Ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature

Ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione dei prodotti aziendali con utilizzo di materiale da costruzione che migliori l'efficienza energetica

Investimenti per l'eliminazione e sostituzione dell'amianto

Investimenti strutturali ed impianti per lo stoccaggio, il trattamento e la gestione dei residui agricoli e dei reflui aziendali comprese le strutture realizzate con tecnologie volte alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra

Acquisto di macchine e attrezzature

Acquisto di macchine e attrezzature per la riduzione dell’impatto ambientale, il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo (agricoltura conservativa, agricoltura di precisione);

Investimenti per la produzione di energia, a esclusivo uso aziendale, a partire da:
- fonti agro-forestali
- fonti rinnovabili (solare termico, fotovoltaico, eolico, geotermico)
- reflui provenienti dall’attività aziendale

Adozione di sistemi, impianti e tecnologie irrigue finalizzati al risparmio idrico e alla tutela delle falde (intervento non ammissibile nel presente bando)

Investimenti volti alla depurazione delle acque reflue derivanti dall'attività di trasformazione dei prodotti;

Investimenti finalizzati alla difesa attiva volti a proteggere le coltivazioni dagli effetti negativi degli eventi meteorici estremi e dai danni derivanti dagli animali selvatici e a proteggere gli allevamenti dall’azione dei predatori

Investimenti in hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie di informazione e comunicazione (TIC), al commercio elettronico, all'acquisizione di competenze digitali (e-skills) e all’apprendimento in linea (e-learning) nonché accesso e allacciamento alla rete.

AGEVOLAZIONE

Fondo perduto dal 40% al 60%

L’importo massimo ammesso a finanziamento è pari a:
600.000,00 €/impresa, nell’arco di quattro anni, a decorrere dal 1 gennaio 2014
1.200.000,00 €, nell’arco di quattro anni, a decorrere dal 1 gennaio 2014, nel caso di cooperative agricole di produzione che svolgono come attività principale la coltivazione del terreno e/o allevamento di animali.

L’importo minimo di spesa ammissibile per domanda è pari a 8.000 € nelle zone montane e a 15.000 € nelle altre zone;

indipendentemente dalla zona, l'importo minimo di spesa ammissibile è aumentato a 25.000 € per le imprese


carrelloIntervento 4.2.1 - Investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli
scadenza 07/04/2016
Importo a bando euro: 30.000.000,00

Imprese agroalimentari che svolgono sia l’attività di trasformazione che di commercializzazione di prodotti agricoli

Qualora queste imprese agroalimentari siano anche produttrici della materia prima agricola, questa deve rappresentare un quantitativo non prevalente (inferiore al 50%) rispetto al totale della materia prima trasformata.

BENEFICIARI
Imprese iscritte alla CCIAA e in possesso del codice primario di attività (ATECO 2007) di cui al seguente elenco:
- A.01 “Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi” con esclusione di quelle individuate dai codici: 01.61, 0.1.62, 0.1.7;

- C10 “Industrie alimentari”, con esclusione di quelle individuate dai codici 10.2, 10.42, 10.52, 10.7, 10.82, 10.83, 10.84, 10.85, 10.86, 10.89, 10.92;

- C11 “Industria delle bevande” con esclusione di quelle individuate dai codici 11.01, 11.05, 11.07;

- C12 “Industria del tabacco

INTERVENTI AMMISSIBILI

realizzazione/acquisto, ristrutturazione, ammodernamento di beni immobili per la lavorazione condizionamento, trasformazione,immagazzinamento commercializzazione, di prodotti agricoli

acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature, software

AGEVOLAZIONE

Fondo perduto del 40% per le microimprese ubicate nelle zone montane
Fondo perduto del 30% per le PMI
Fondo perduto del 20% per le imprese intermedie
Fondo perduto del 10% per le grandi imprese.

L'importo massimo della spesa ammessa a finanziamento è pari a 2.000.000 euro per soggetto giuridico beneficiario.

Importo minimo ammesso a finanziamento per soggetto giuridico beneficiario non può essere inferiore a:
400.000 euro nel settore ortofrutticolo:
200.000 euro per tutti gli altri settori
50.000,00 euro per investimenti effettuati da microimprese nelle zone montane.


tornadoIntervento 5.2.1 - Investimenti per il ripristino dei terreni e del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali
scadenza 08/03/2016
Importo a bando euro: 1.000.000,00

Agevolazione per i colpiti dalla tromba d'aria del8 luglio 2015


giovaniIntervento 6.1.1 - Insediamento di giovani agricoltori
scadenza 08/03/2016
Importo a bando euro: 3.250.000,00 in zona montana – 9.750.000,00 in altre zone

OBIETTIVO
Favorire il primo insediamento in agricoltura di giovani imprenditori attraverso la corresponsione
di un premio e incentivando, mediante l’erogazione di risorse finanziarie, la costituzione e lo
sviluppo di imprese competitive, rispettose dell’ambiente e integrate nel territorio rurale.

BENEFICIARI
Giovani agricoltori (18 - 40 anni) che si insediano per la prima volta (tra i 12 mesi prima della domanda e i 45 giorno dpopo la pubblicazione del bando) in un’azienda agricola in qualità di capo dell’azienda e presentano i necessari requisiti soggettivi ed oggettivi

L’insediamento coincide con il momento dell’apertura della posizione IVA in campo agricolo e l’acquisizione in possesso o detenzione dei terreni costituenti l’azienda agricola.

Nel caso di inserimento del giovane in una società preesistente, l’insediamento coincide con il momento in cui avviene la modifica societaria che conferisce al giovane il ruolo di responsabilità.

AGEVOLAZIONE
Il premio all’insediamento è pari a 40.000 euro.


agriturismoIntervento 6.4.1 - Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole
scadenza 07/04/2016
Importo a bando euro: 9.000.000,00

OBBIETTIVO
Sostenere gli investimenti finalizzati alla diversificazione delle attività e delle funzioni svolte
dall'impresa agricola in attività extra agricole.

INTERVENTI AMMISSIBILI
Attività di trasformazione di prodotti compresi nell’allegato 1 del Trattato (agricoli) in prodotti non
compresi nell’allegato 1 del Trattato (non agricoli);
Attività di fattoria sociale
Attività di fattoria didattica
Attività di ospitalità agrituristica in alloggi e/o in spazi aziendali aperti quali agri-campeggi
Attività di turismo rurale
Attività di servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non
agricoli

AGEVOLAZIONE

Ristrutturazione ed ammodernamento dei beni immobili
Fondo Perduto 40%

Acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature, acquisto o sviluppo di programmi informatici e
acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali
Fondo Perduto 35%

+10% per le zone montane

Spesa minima ammissibile 8'000 euro (15'000 euro per le zone montane)


Compila il modulo qui sotto per avere maggiori informazioni

Richiesta Informazioni
* informazione necessaria



Informativa privacy

Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *