AGGIORNAMENTO 18/09/17

E’ stato pubblicato il 18/09/17 il Decreto Direttoriale che stabilisce le modalità di accesso al nuovo Voucher Internazionalizzazione per il 2017.

ATTENZIONE SCADENZA RAVVICINATA

La presentazione delle domande è stata fissata per il 28 Novembre 2017

Si tratta del secondo bando previsto dalla normativa originaria nota come “voucher internazionalizzazione”

Oltre ad una cospicua dotazione (38 milioni di euro) questa nuova edizione del voucher internazionalizzazione introduce alcune importanti novità mutuate dalle esperienze della prima applicazione

Questo contributo riguarda l’acquisto di servizi di Temporary Export Manager scelto da società inserite in una apposita lista.

BENEFICIARI DEL VOUCHER INTERNAZIONALIZZAZIONE

PMI o Reti di imprese
L’impresa deve aver un fatturato di almeno 500’000 euro in uno dei precedenti 3 esercizi (ad esclusione delle start up innovative)
Esclusa la produzione primaria agricola

AGEVOLAZIONE

Voucher Early Stage

10’000 euro Fondo Perduto a fronte di una spesa di 13’000 euro (pari al 77% a fondo perduto)

8’000 euro Fondo Perduto a fronte di una spesa di 13’000 euro (pari al 61% a Fondo Perduto) per chi ha già ricevuto i 10’000 euro nell’edizione precedente

Voucher Advanced Stage

15’000 euro Fondo Perduto a fronte di una spesa di 25’000 euro (pari al 60% a fondo perduto) per un servizio di TEM di almeno 12 mesi.

È prevista un contributo aggiuntivo di 15.000 euro a fronte del raggiungimento dei seguenti obiettivi :

  • incremento del volume d’affari derivante da operazioni verso Paesi esteri registrato nel corso del 2018, ovvero nel corso del medesimo anno e fino al 31 marzo 2019, rispetto al volume d’affari derivante da operazioni verso Paesi esteri conseguito nel 2017, deve essere almeno pari al 15%;
  • incidenza percentuale del volume d’affari derivante da operazioni verso Paesi esteri sul totale del volume d’affari, nel corso del 2018, ovvero nel corso del medesimo anno e fino al 31 marzo 2019, deve essere almeno pari al 6%.

SCADENZE

Compilazione domande a partire dal 21 Novembre 2017

Invio telematico della domanda a partire dalle ore 10:00 del giorno 28 novembre 2017

Assegnazione secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande e nei limiti delle risorse disponibili.

ATTENZIONE SCADENZA RAVVICINATA

 

OBIETTIVI

Aiutare le PMI nella fase di internazionalizzazione agevolando l’acquisto di servizi relativi all’attività di studio, progettazione e gestione dei processi e dei programmi su paesi esteri.

 

ATTIVITA’ AMMESSE AL CONTRIBUTO

Elenco esemplificativo (non esaustivo) delle attività ammesse, così come riportato dalle FAQ del Ministero:

  • attività di analisi delle potenzialità commerciali del soggetto proponente, effettuate con specifico riferimento ad una o più linee di prodotto/servizio dell’impresa richiedente il Voucher e ad uno o più mercati esteri espressamente identificati;
  • attività finalizzate all’individuazione di nuovi clienti/target di mercato all’estero e/o di potenziali partner stranieri, nonché alla definizione/sottoscrizione di accordi di collaborazione e/o di costituzione di joint venture in grado di facilitare l’ingresso/il consolidamento commerciale sui mercati esteri;
  • attività di assistenza legale, organizzativa, contrattuale e fiscale, finalizzate alla realizzazione di programmi di sviluppo internazionale delle imprese beneficiarie ovvero alla valutazione e configurazione di assetti societari ed organizzativi funzionali alla promozione di reti/canali distributivi e commerciali in Paesi esteri, anche con riferimento alla definizione delle regole di governance relative alle partnership e/o joint venture da attivare con operatori locali, nonché all’analisi degli impatti fiscali correlati alle differenze di inquadramento tra la normativa nazionale e quella di riferimento.

FONDI A DISPOSIZIONE

38 Milioni di euro

 

QUOTE RISERVATE

3% a favore delle imprese che hanno il Rating di Legalità

10% a favore di Start Up e PMI innovative

60% per il voucher “Advanced Stage”

 

COME POSSIAMO AIUTARTI

  • Fornitura dei servizi Temporary Export Manager attraverso l’azienda della nostra rete accreditata presso il Ministero dello Sviluppo Economico
  • Assistenza alla presentazione della richiesta di contributo
  • Assistenza per l’ottenimento del Rating di Legalità
  • Assistenza per il raggiungimento dei requisiti di Start Up o PMI innnovativa
  • PRESENTAZIONE DELLA PRATICA GRATUITA!

 

Per ulteriori informazioni e per rimanere aggiornati su questo bando compila subito il modulo qui sotto!

Richiesta Informazioni
* informazione necessaria
Informativa privacy

 

Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.

 

Summary
Voucher Internazionalizzazione
Title
Voucher Internazionalizzazione
Description

Ammonta a 10'000 euro il voucher internazionalizzazione (contributo a fondo perduto) per l'acquisto di servizi di Temporary Export Manager che il Ministero dello Sviluppo Economico metterà nuovamente a disposizione delle PMI (il precedente bando è del Settembre 2015). Il Temporary Export Manager dovrà avere un programma di almeno 6 mesi di assistenza dell'azienda e l'azienda dovrà partecipare alla spesa con almeno 3'000 euro. Il Manager dovrà essere scelto da società inserite in una apposita lista. Per le aziende che partecipano per la prima volta a questo bando il voucher previsto è di 10'000 euro. ( a fronte di una spesa di 13'000 euro - quindi un Fondo Perduto del 76%!!!)

Condividi

Comments

comments


Leave a Reply

Your email address will not be published.