E’ stato pubblicato nel BUR delle Regione Veneto il nuovo bando a favore delle Start Up innovative.  Con questo bando e con la linea d’azione 1.4.1 la Regione Veneto intende sostenere la creazione e il consolidamento di start-up innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e le iniziative di spin-off della ricerca, con l’obiettivo di aumentare la competitività del sistema produttivo regionale attraverso lo sviluppo di nuova cultura imprenditoriale.

BENEFICIARI BANDO START UP INNOVATIVE

PMI anche in forma di Spin off della ricerca

Iscritte al registro imprese come alle start-up innovative

Gli interventi devono essere realizzati nel territorio Veneto

Esclusa dal bando la produzione primaria di prodotti agricoli

AGEVOLAZIONE

60% a fondo perduto

Investimento minimo 15’000 euro

Investimento massimo rendicontabile 200’000 euro

 

INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili i progetti di creazione o consolidamento di start-up innovative e spin-off della ricerca coerenti con la RIS3 Veneto e con il Piano
Strategico Regionale per la Ricerca Scientifica e lo Sviluppo Tecnologico e l’Innovazione e, orientatati, quindi, verso le traiettorie di sviluppo dei quattro ambiti di specializzazione:
Smart Agrifood,
Sustainable Living
Smart Manufacturing
Creative Industries

I progetti devono prevedere lo sviluppo di attività imprenditoriali negli ambiti di specializzazione a forte contenuto innovativo, in particolare ICT, high tech, nonché a forte contenuto creativo, proponendo progettualità basate sulla ricerca e innovazione in grado di indirizzare la trasformazione del settore manifatturiero verso nuovi sistemi di prodotto, processi/tecnologie, sistemi produttivi o lo sviluppo di nuovi modelli di business, organizzativi, di gestione finanziaria e di processi di commercializzazione dei risultati della R&S

SPESE AMMISSIBILI

a) Investimenti:
1) Materiali: acquisizione di macchinari, attrezzature, arredi strettamente funzionali all’attività d’impresa;
2) Immateriali: acquisizione di brevetti, licenze e software specifici di stretta pertinenza con l’attività d’impresa;

b) Strumenti e attrezzature: locazione o noleggio di attrezzature tecnico-specialistiche;

c) Consulenze specialistiche e servizi esterni:
1) di carattere tecnico-scientifico: utilizzati esclusivamente per l’attività di impresa, come prove di laboratorio, test e attività di prototipazione, nonché i costi per l’utilizzo di laboratori di ricerca o di prova, servizi informatici e ICT;
2) di business: non relative all’ordinaria amministrazione (contabile, amministrativa…) al fine di accompagnare l’impresa nell’attuazione del piano aziendale supportando:
a) l’analisi aziendale al fine di definire il piano finanziario e l’analisi competitiva del rischio e
di mercato;
b) la definizione e validazione del modello di business;
c) l’avvio alla gestione manageriale del business;
d) la commercializzazione attraverso analisi di iniziative commerciali;
e) lo studio del posizionamento competitivo e sviluppo e pianificazione del marketing aziendale;
f) la fase di brevettazione e tutela delle attività immateriali.
3) Promozionali: spese relative alla promozione dell’impresa quali ed esempio servizi, fiere, eventi, show room, temporary shop (massimo il 20% del progetto).

SCADENZE

Apertura 5 Settembre 2017

Chiusura  ore 17.00 del 5 ottobre 2017

Bando a Graduatoria

 

CUMULABILITA’

Le agevolazioni previste dal presente bando sono cumulabili con altre agevolazioni finanziarie pubbliche, in relazione agli stessi costi ammissibili, purché tale cumulo non dia luogo ad un aiuto superiore a quella fissata con Regolamento di esenzione (UE) n. 651/2014

 

FONDI A DISPOSIZIONE

3 Milioni di euro

 

COME POSSIAMO AIUTARTI

  • Assistenza alla presentazione della richiesta di contributo
  • Assistenza per il raggiungimento dei requisiti di Start Up o PMI innnovativa

 

Per ulteriori informazioni e per rimanere aggiornati su questo bando compila subito il modulo qui sotto!

Richiesta Informazioni
* informazione necessaria
Informativa privacy

 

Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.

 

Summary
Voucher Internazionalizzazione
Title
Voucher Internazionalizzazione
Description

Ammonta a 10'000 euro il voucher internazionalizzazione (contributo a fondo perduto) per l'acquisto di servizi di Temporary Export Manager che il Ministero dello Sviluppo Economico metterà nuovamente a disposizione delle PMI (il precedente bando è del Settembre 2015). Il Temporary Export Manager dovrà avere un programma di almeno 6 mesi di assistenza dell'azienda e l'azienda dovrà partecipare alla spesa con almeno 3'000 euro. Il Manager dovrà essere scelto da società inserite in una apposita lista. Per le aziende che partecipano per la prima volta a questo bando il voucher previsto è di 10'000 euro. ( a fronte di una spesa di 13'000 euro - quindi un Fondo Perduto del 76%!!!)

Condividi

Comments

comments


Leave a Reply

Your email address will not be published.