PSR VENETO

Nell’ambito del PSR VENETO 2014-2020, il Piano di Sviluppo Rurale per il Veneto, sono stati approvati dalla Giunta Regionale Veneta gli aiuti per diversi tipi d’intervento.

Il provvedimento è molto consistente sotto il profilo delle risorse messe a disposizione


Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole

Misura 6.4.1

Il presente intervento sostiene gli investimenti finalizzati alla diversificazione delle attività e delle funzioni svolte dall’impresa agricola in attività extra agricole.

E’ attivato esclusivamente all’interno del progetto integrato aziendale (Pacchetto Giovani) complementare al tipo di intervento 6.1.1 “Insediamento di giovani agricoltori” volto a sostenere le nuove imprese agricole e il ricambio generazionale.

BENEFICIARI

Giovani Imprenditori agricoli.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Gli interventi sono ammissibili ai fini della realizzazione, da parte dell’azienda agricola, delle seguenti attività extra-agricole:

i. trasformazione di prodotti agricoli in prodotti non compresi non agricoli;

ii. fattoria sociale;

iii. fattoria didattica;

iv. ospitalità agrituristica in alloggi e/o in spazi aziendali aperti quali agri-campeggi ed esclusivamente per le malghe, la somministrazione di pasti, spuntini e bevande;

v. turismo rurale ;

vi. servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non agricoli.

TIPO DI AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto fino al 50%

SCADENZA

29/03/2018

Clicca qui per approfondire!

Insediamento di giovani agricoltori.

Misura 6.1.1

L’intervento intende promuovere il ricambio generazionale favorendo il primo insediamento in agricoltura di giovani imprenditori attraverso la corresponsione di un premio e incentivando, mediante l’erogazione di risorse finanziarie, la costituzione e lo sviluppo di imprese competitive, rispettose dell’ambiente e integrate nel territorio rurale.

BENEFICIARI

Giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo dell’azienda e presentano i necessari requisiti soggettivi ed oggettivi, fermo restando gli ulteriori vincoli previsti.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Il presente tipo intervento consiste nell’insediamento in attività agricola, con ruolo imprenditoriale, di giovani agricoltori al fine di favorire il ricambio generazionale in agricoltura.

TIPO DI AGEVOLAZIONE

Il premio all’insediamento è pari a 40.000 euro.

SCADENZA

29/03/2018

Clicca qui per approfondire!

Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole.

Misura 4.1.1

L’intervento consiste nel sostegno agli investimenti strutturali e dotazionali nelle aziende agricole che consentano di:

  • migliorare la redditività dell’impresa, condizione necessaria per potenziare la competitività dell’agricoltura;
  • favorire innovazione, differenziazione di prodotto, nuove forme di commercializzazione;
  • aumentare l’integrazione territoriale delle imprese mediante la riduzione degli impatti negativi dell’agricoltura sull’ambiente;
  • favorire la crescita delle aziende in particolare quelle condotte da giovani agricoltori;
  • di favorire l’approvvigionamento di energia per autoconsumo con il duplice scopo di incrementare la produzione regionale di energia di origine rinnovabile e, contemporaneamente, di ridurre le emissioni gassose in atmosfera generate dall’attività di allevamento degli animali ovvero da impianti alimentati da fonti fossili.

BENEFICIARI

a) Agricoltori;
b) cooperative agricole di produzione che svolgono come attività principale la coltivazione del terreno e/o allevamento di animali.

INTERVENTI AMMISSIBILI

1) Interventi di miglioramento fondiario (sistemazioni fondiarie e idraulico-agrarie; impianti colture arboree da frutto; miglioramento di prati e pascoli);

2) Costruzione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento, commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;

3)Acquisto/Acquisto con ristrutturazione/Ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;

4) Ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali con utilizzo di materiale da costruzione che migliori l'efficienza energetica;

5) Investimenti per l'eliminazione e sostituzione dell'amianto;

6) Investimenti strutturali ed impianti per lo stoccaggio, il trattamento e la gestione dei residui agricoli e dei reflui aziendali comprese le strutture realizzate con tecnologie volte alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra;

7) Acquisto di macchine e attrezzature;

8) Acquisto di macchine e attrezzature per la riduzione dell’impatto ambientale, il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo (agricoltura conservativa, agricoltura di precisione);

9) Investimenti per la produzione di energia, a esclusivo uso aziendale, a partire da:

i. fonti agro-forestali
ii. fonti rinnovabili (solare termico, fotovoltaico, eolico, geotermico)
iii. reflui provenienti dall’attività aziendale.

10) Adozione di sistemi, impianti e tecnologie irrigue, ivi compresa la realizzazione di invasi aziendali (dedotte eventuali entrate), finalizzati al risparmio idrico e alla tutela delle falde; Intervento non ammissibile nel presente bando;

11) Investimenti volti alla depurazione delle acque reflue derivanti dall'attività di trasformazione dei prodotti;

12) Investimenti finalizzati alla difesa attiva volti a proteggere le coltivazioni dagli effetti negativi degli eventi meteorici estremi e dai danni derivanti dagli animali selvatici e a proteggere gli allevamenti dall’azione dei predatori;

13) Investimenti in hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie di informazione e comunicazione (TIC), al commercio elettronico, all’acquisizione di competenze digitali (e-skills) e all’apprendimento in linea (e-learning) nonché accesso e allacciamento alla rete.

TIPO DI AGEVOLAZIONE

Fondo perduto fino al 60%

SCADENZA

13.04.2018

Clicca qui per approfondire!

Informazione e promozione sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari.

Misura 3.2.1

L’intervento sostiene la realizzazione di azioni di informazione e promozione riguardanti i prodotti agricoli che rientrano tra i regimi di qualità. Le azioni che beneficiano del sostegno sono realizzate nel mercato interno da parte di organismi collettivi che raggruppano operatori che partecipano ai regimi di qualità per i suddetti prodotti. Sono previste azioni di informazione e azioni di promozione.

BENEFICIARI

a) Consorzi di tutela delle denominazioni di origine protetta (DOP), delle indicazioni geografiche protette (IGP) e delle specialità tradizionali garantite (STG) dei prodotti agricoli e alimentari;

b) consorzi di tutela delle DOP e IGP dei vini;

c) consorzi tra consorzi di tutela di cui alla lettera a) o tra consorzi di tutela di cui alla lettera b);

d) associazioni di organizzazioni di produttori (AOP);

e) associazioni di produttori agricoli;

f) organizzazioni di produttori (OP);

g) consorzi tra imprese agricole;

h) cooperative agricole;

i) associazioni temporanee di imprese (ATI) o associazioni temporanee di scopo (ATS).

INTERVENTI AMMISSIBILI

a) Azioni di informazione sui regimi di qualità dei prodotti agricoli realizzate in Veneto.
b) Azioni di informazione sui regimi di qualità dei prodotti agricoli realizzate all’esterno del territorio del Veneto.
c) Azioni di promozione sui regimi di qualità dei prodotti agricoli realizzate in Veneto.
d) Azioni di promozione sui regimi di qualità dei prodotti agricoli realizzate all’esterno del territorio del Veneto.

TIPO DI AGEVOLAZIONE

a) azioni di informazione: 70% della spesa ammissibile;
b) azioni di promozione a carattere pubblicitario: 50% della spesa ammissibile.

SCADENZA

27.02.2018

Clicca qui per approfondire!

 


Adesione ai regimi di qualità dei prodotti agricoli ed alimentari.

Misura 3.1.1

Il tipo di intervento sostiene le forme associative degli agricoltori che operano nei regimi di qualità dei prodotti agricoli e, con il loro coordinamento, gli agricoltori associati che partecipano per la prima volta a uno dei regimi di qualità ammessi.

BENEFICIARI

a) Consorzi di tutela delle denominazioni di origine protetta (DOP), delle indicazioni geografiche protette (IGP) e delle specialità tradizionali garantite (STG) dei prodotti agricoli e alimentari;

b) consorzi di tutela delle DOP e IGP dei vini;

c) consorzi tra consorzi di tutela di cui alla lettera a) o tra consorzi di tutela di cui alla lettera b);

d) consorzi tra imprese agricole;

e) associazioni di produttori agricoli;

f) organizzazioni di produttori (OP);

g) associazioni di organizzazioni di produttori (AOP);

h) cooperative agricole.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Nuova adesione ai regimi di qualità dei prodotti agricoli.

L’adesione al regime di qualità avviene per la prima volta (nuova adesione) da parte dei soggetti interessati (agricoltori e richiedente), ed è ammessa per un unico prodotto o categoria di prodotti che rientrano nel regime di qualità.

TIPO DI AGEVOLAZIONE

Fondo perduto del 100%

SCADENZA

27.02.2018

Clicca qui per approfondire!

 Compila il modulo qui sotto per avere maggiori informazioni

Richiesta Informazioni
* informazione necessaria
Informativa privacy

Scheda di riepilogo sintetica senza carattere di ufficialità ed esaustività con obiettivo di informazione generale. Per approfondimenti occorre fare esclusivo riferimento al bando e alla normativa ufficiale.

Condividi

Comments

comments


Leave a Reply

Your email address will not be published.